Tiramisù Classico

 

Oggi parliamo del dolce italiano piu’ conosciuto all’estero. Chi non conosce il tiramisù ? Potremo tranquillamente dire che in tutto il mondo siamo conosciuti per la pasta, la pizza e… il tiramisù! Ma dov’è stato inventato il tiramisù? Si dice che le origini di questo conosciutissimo dolce sia la Toscana, dove venne inventato per deliziare con un dessert il granduca Cosimo III de Medici. All’inizio fu chiamato “zuppa del duca” in onore della visita a Siena.

 

 

Si dice che il nome di questa delizia si trasformò poi in tiramisù  perche’ si credeva che questo dolce avesse proprietà afrodisiache da parte dei cortigiani della Serenissima a Venezia e veniva gustato prima di un rapporto amoroso in modo da potenziare il vigore dell’uomo. Si trattava, insomma, di un viagra di quel periodo.

Al giorno d’oggi il tiramisù è un successo planetario. In qualsiasi parte del mondo la parola viene riconosciuta come il dessert italiano!

 

 

 

Come si fa il tiramisù

La ricetta originale è stata modificata e reinventata in tutti i modi possibili e immaginabili e, devo dire, molto buona in quasi tutte le rivisitazioni ma cerchiamo di descrivere quella del dolce originale… o almeno quella che si pensa sia la più vicina alle origini!

Intanto partiamo dagli ingredienti, le uova devono essere fresche e il mascarpone di ottima qualità, il caffè quello della moka. Insomma, fare un buon tiramisù e’ un arte in tutto e per tutto!

Tiramisù classico
Porzioni: 6 persone
Ingredienti
Ingredienti
  • 4 uova intere
  • 40/45 biscotti savoiardi
  • 500 gr mascarpone fresco
  • 300 gr zucchero semolato
  • 300 cc caffe amaro da moka tiepido
  • 50 gr cacao amaro
Istruzioni
Istruzioni
  1. Preparare preventivamente il caffè e lasciarlo intiepidire. Porre in una terrina 3 albumi di uovo e montarli a neve con un pizzico di sale.

  2. Sbattere con una frusta i 3 tuorli e l’uovo intero assieme allo zucchero quindi, aiutandosi con una spatola, aggiungere il mascarpone e mescolare piano piano dal basso verso l’alto fino a formare una crema. 

  3. Aggiungere gli albumi montati a neve e amalgamare il tutto mescolando sempre molto piano, dal basso verso l’alto, per non smontare la crema.

  4. Sul fondo piatto di una terrina o di una pirofila adagiare uno strato di savoiardi, inzuppati nel caffè, sgocciolati e leggermente spremuti con una forchetta per eliminare il liquido in eccesso. Sullo strato di savoiardi stendere uno strato pari alla metà della crema preparata. Quindi stendere sopra di essa un secondo strato di savoiardi, inzuppati e trattati come i precedenti. Spalmare sopra la rimanente crema. Riporre il dolce in frigorifero per 12 ore e gustarlo dopo averlo spolverato con il cacao amaro aiutandosi con un colino.

 

 

 

Il classico tiramisù si fa in teglia quadrata o rettangolare a strati, ma c’è anche chi con molta fantasia ne ha create versioni “di Design” come le foto che vedete in questo articolo!

 

Come vi dicevo questa è la versione standard del tiramisù, ci sono poi versioni al cioccolato, alla nocciola, pistacchio, alla frutta… tutte buonissime e golosissime, ma il tiramisù originale secondo me resta il TOP!!!!

 

…e voi cosa ne pensate? Scrivete nei commenti qual’e’ il vostro tiramisù preferito!

 

scegli tra i migliori prodotti per dolci

visita lo shop online

Lascia un commento