Cream Tart, Numeri, Lettere, Ricette e Decorazioni

Come nasce la Cream Tart

La Cream Tart nasce dall’idea di unire una naked cake e una drip cake. Il risultato è una torta elegante e sofisticata, anche se abbastanza semplice da realizzare, che può essere personalizzata a seconda della ricorrenza. Stiamo parlando delle torte sagomate a forma di numero, lettera o di fantasia (cuori, stelle…) che vanno molto di moda in questo periodo.

Ricordano una naked cake perché la base, di pasta frolla, biscotto o pan di spagna rimane a vista, quindi nuda. Solitamente è formata da 2 o più strati separati dalla farcitura, una crema disposta in gocce sulla base con l’aiuto di una sac à poche.

Oltre a poter personalizzare il gusto della base e della farcitura, si può cambiare la forma a nostro piacimento, nonché la decorazione della cream tart: frutta, biscotti, macarons, cioccolatini, caramelle, fiori freschi… spazio all’immaginazione. Il nostro consiglio è quello di utilizzare sempre prodotti edibili (anche di fiori ne esistono tantissimi), in maniera da non dover spogliare le fette di torta al momento di servirle.

La nostra ricetta per una Cream Tart perfetta!

Vi proponiamo qui sotto la nostra ricetta semplice per cream tart. Per farcire la nostra torta abbiamo scelto di utilizzare una delicata crema chantilly, mentre per la realizzazione della base, abbiamo deciso di utilizzare la nostra ricetta per pasta frolla. Esistono tante altre varianti e combinazioni che potete utilizzare e che troverete più avanti in questo articolo.

Ricetta base Cream Tart
Prepareremo una base di pasta frolla che farciremo con una Crema Chantilly
Ingredienti
Per la Base
  • 1 uovo
  • 100 g zucchero semolato
  • 150 g burro a temperatura ambiente non sciolto
  • 275 g farina 00
  • 5 g lievito per dolci
  • q.b. estratto vaniglia
Per la farcitura
  • 100 g tuorli d’uovo
  • 100 g zucchero semolato
  • 330 g latte intero
  • 35 g farina 00 o amido di mais
  • 250 ml panna
  • q.b. gelatina in polvere per dolci
Istruzioni
Prepariamo la base
  1. Con la planetaria a foglia lavorate il burro con lo zucchero, quando saranno amalgamati unite l’uovo, quindi la farina con il lievito setacciati e l’estratto di vaniglia
  2. Avvolgete con della pellicola per alimenti e lasciate riposare in frigorifero per almeno un’ora
  3. Dividete l’impasto in due parti
  4. Spolverate quindi la vostra spianatoia con della farina
  5. Con l’aiuto di un mattarello stendete la pasta per ottenere un foglio
  6. Prendete quindi un foglio di carta forno e posizionatevi sopra la pasta frolla stesa
  7. Continuate la lavorazione sopra la carta forno, per evitare che la vostra sagoma si deformi poi spostandola
  8. Continuate a passarla col mattarello fino a quando raggiunge lo spessore di circa 3mm e la dimensione sufficiente per ritagliare la vostra sagoma
  9. Poggiate sopra la vostra sagoma e, con l’aiuto di un coltello appuntito ritagliate seguendo i contorni
  10. Togliete l’impasto in eccesso, lo utilizzerete poi per realizzare dei biscotti da usare come decoro
  11. Cuocete in forno preriscaldato, modalità statica, 200°C per circa 12/15 minuti e comunque fino ad ottenere un colorito dorato
  12. Lasciate raffreddare sulla teglia, ma fuori dal forno: sarà molto fragile finché sarà caldo
  13. Mentre la prima sagoma è in cottura, preparate nella stessa maniera la seconda
  14. Con l’impasto avanzato potete realizzare dei biscotti utilizzando dei tagliapasta o creando delle piccole palline di impasto da unire poi con della crema o del cioccolato per decorare la vostra torta
  15. Nel frattempo che la pasta frolla riposa in frigorifero, possiamo dedicarci alla preparazione della farcitura
Prepariamo la farcitura
  1. Assicuratevi che la panna sia ben fresca dal frigorifero

  2. Fate ben freddare in freezer la ciotola della planetaria e la frusta che utilizzerete

  3. In un contenitore di metallo, scaldate il latte (senza farlo bollire)
  4. A parte, con l’aiuto di una frusta a mano, lavorate i tuorli d’uovo con lo zucchero, aggiungete quindi la farina.
  5. Quando il latte è giunto quasi a bollore, versatelo a filo sul composto di uova, senza smettere di mescolarlo.
  6. Trasferitevi quindi sul fornello e continuate a cuocere, sempre mescolando, fino a quando comincerà a bollire, e comunque fino a raggiungere la consistenza desiderata
  7. Coprite con della pellicola per alimenti che sia aderente alla crema, per evitare che si crei una patina sulla superficie
  8. Lasciate quindi raffreddare
  9. Ora, utilizzando la ciotola e la frusta belle fresche, montate la panna a neve ben ferma. Verificate se è già zuccherata, se no aggiungete due cucchiai di zucchero semolato prima di cominciare la lavorazione
  10. Se la consistenza non vi dovesse sembrare soddisfacente, potete aggiungere, mentre la state lavorando, un cucchiaino di gelatina per dolci in polvere
  11. Ora, con l’aiuto di un cucchiaio, unite la panna alla crema, movimenti ampi e rotatori, dal basso verso l’alto, per evitare che il composto si smonti
Note

Per farcire al meglio la vostra cream tart, vi consiglio di riempire di crema una o due sacca poche, in base alle dimensioni e alla quantità della crema, eventualmente potete tenerle in piedi in una brocca e chiuderle con un chiusino in plastica, e riporle circa un’ora in frigorifero in modo che quando la andrete ad utilizzare sia ben fresca e ferma.

Come assemblare la Cream Tart

Ora che sia la base, sia la farcitura per cream tart è pronta, è arrivato il momento di assemblare la vostra torta. Per prima cosa ponete la prima sagoma di pasta frolla sul vassoio e create uno strato di crema formando delle gocce con l’aiuto di una sac à poche con beccuccio tondo. Quindi poggiate delicatamente sopra la seconda sagoma e ripetete la farcitura.

come assemblare una cream tart

Potete decidere di creare anche un terzo strato se volete, ma ora è arrivato ora il momento di decorare la nostra torta.

Come decorare la cream tart

Non esiste un modo giusto e uno sbagliato per decorare una cream tart, possiamo sbizzarrire la nostra fantasia. Io consiglio di utilizzare sempre decori edibili, anche se qualcuno ama decorare anche con oggettini, cioccolati incartati o fiori non commestibili. Io preferisco di no.

come decorare una cream tart

Potete realizzare delle meringhette bianche o colorate utilizzando i bianchi d’uovo rimasti da un’altra preparazione per esempio, o utilizzare frutta e fiori freschi scelti ed acquistati ad hoc.

Io consiglio di non sovraccaricare la vostra torta, una delle qualità di questa creazione è la sua semplicità… Spazio alla fantasia. Potete utilizzare qualcuno dei biscotti che avete realizzato in precedenza, oppure

  • dei fiori edibili
  • della frutta fresca
  • frutti di bosco
  • macarons
  • dei cioccolatini
  • caramelle
  • confetti
  • polvere di coloranti alimentari naturali
  • ecc

Altre ricette di cream tart

Quella che vi abbiamo presentato sopra è una delle tante varianti di cream tart che potete realizzare. Vediamo quali altre ricette possono essere utilizzare sia per la base sia per la farcitura delle nostre torte.

ricette per la base

base di biscotto al cacao: Con pasta frolla al cacao
base di biscotto alle mandorle: Con pasta frolla alla mandorla
base di sfoglia : con pasta sfoglia
base pan di spagna: con il pan di Spagna
base alle carote: con la ricetta della torta alle carote

Utilizzando il pan di spagna, potete realizzare anche delle basi colorate aggiungendo dei coloranti alimentari naturali all’impasto, o una base di pan di spagna al cacao unendo circa 50g di cacao all’impasto

ricette per farcitura

Per la farcitura possiamo usare diverse creme, mousse o frosting, ecco qualche idea:

crema pasticcera
crema pasticcera al cioccolato
crema al mascarpone
mousse al limone

Lettere e numeri per cream tart

Se volete essere sicuri di creare forme perfette per la vostra cream tart, potete acquistare le sagome pronte, numeri, lettere e cuori. Sono in plastica alimentare, riutilizzabili e semplici da pulire. Avrete così un risultato professionale.

Come creare le decorazioni per la cream tart

Potete creare da voi le decorazioni per la cream tart:

meringhette e biscottini di meringa

biscottini di pasta frolla [link]

fiori in pasta di zucchero

Per colorare le vostre meringhe, la base di pan di spagna, la pasta di zucchero, o la crema di panna e mascarpone, consiglio sicuramente di utilizzare coloranti di origine naturale.

Ecco alcune realizzazioni

Il giovane pasticciere Adi Klinghofer si distingue su Instagram con le sue cream tart assolutamente sbalorditive. Sotto forma di numeri o lettere, le sue composizioni delicate e appetitose hanno dettagli impressionanti. Molto meglio delle candele che spargono la cera ovunque sulla vostra torta, queste torte molto raffinate sono affascinanti da guardare, quasi troppo per osare tagliarne una parte.

 

scegli tra i migliori prodotti per dolci

visita lo shop online

This Post Has 3 Comments

  1. Michela

    È possibile avere la ricetta del pan di Spagna per fare questo tipo di dolce? Grazie

    Reply
    1. admin5432Sa

      Certo Michela, seguici la inseriremo a breve, grazie.

      Reply

Lascia un commento