Cheese Cake con Polvere di Pitaya Rosa

Il frutto del drago (pitaya) e l’acqua di rose in una Cheese cake alla pitaya rosa e acqua di rose, cremosa e delicata danno un abbinamento semplice, ma romantico, reso ancora più ricco e cremoso con l’aggiunta di una piccola dose di crema al cocco da sostituire all’olio.

Ora per quanto riguarda la pitaya rosa … a me questo abbinamento piace davvero tanto, ma trovare il frutto del drago rosa in Italia è una missione quasi impossibile! E quindi, ho optato per la cosa migliore: sostituire il frutto fresco con la pitaya rosa in polvere. Con il frutto fresco magari si otterrebbe un gusto leggermente migliore, ma anche la pitaya rosa disidratata ci fornisce alcuni vantaggi interessanti:

  1. Dona un colore rosa assolutamente meraviglioso (tante tonilità di fucsia dalle più delicate alle più profonde): ovviamente utilizzando la pitaya rosa disidratata, il colore sarà naturale e sicuramente adatto agli alimenti
  2. Come colorante in polvere da aggiungere ad una torta a crudo come la cheese cake, devo dire che la polvere di pitaya ha un sapore assolutamente incredibile. Contrariamente alla polvere di barbabietola, per esempio, che nonostante io la ami, c’è un limite a quello che potrei cucinare facendola franca… aggiungendone parecchia ad una torta, sicuramente questa avrà sapore di barbabietola bollita (e questo non ve lo consiglio…)
  3. L’utilizzo del frutto del drago in polvere inoltre da alla torta una consistenza molto più cremosa in quanto, al contrario del frutto fresco, non rilascia liquidi.

Che ci crediate o meno, in realtà ho usato solo una piccola quantità di polvere di pitaya per questa torta e sono riuscita ad ottenere tutte queste belle sfumature. Se ne potrebbe utilizzare molto di più per dare forza al buonissimo sapore della pitaya o per ottenere delle sfumature più decise.

Clicca qui per acquistare la polvere di pitaya rosa

Come ho fatto, mi è piaciuto l’equilibrio tra l’accenno di pitaya e l’accenno di rosa – sembra un perfetto abbinamento di sapori. Da quando l’ho sperimentata in questa cheese cake, l’ho gradito al punto da utilizzarla anche nei miei frullati – lo adoro.

Tieni presente che la polvere di pitaya è molto concentrata. Non sono riuscita a trovare una statistica esatta per quanto riguarda il frutto del drago, ma un esempio 1 barbabietola intera produce 1 cucchiaio di polvere disidratata. Immagino basandomi solo sulla mia esperienza di produzione di polveri di frutta e verdura che 1 pitaya sarebbe probabilmente di circa 2 cucchiaini di polvere o giù di lì (il che spiega anche il costo della frutta in polvere – immagina quante pitaya devono essere utilizzate per 50 g di polvere!).

Per realizzare questa ricetta consiglio di utilizzare una tortiera apribile.

Oggi voglio realizzare una ricetta che possa andar bene anche per chi segue una dieta vegana, senza glutine e senza latticini e al giorno d’oggi sono davvero in tanti quelli che, per scelte di vita o allergie e intolleranze varie, devono seguire diete simili!!!

Propongo oggi quindi una cheesecake di anacardi crudi e cremosi con una bella polvere di frutto del drago rosa.

Cheese Cake con Polvere di Pitaya Rosa
Ingredienti
Per la base:
  • 250 g di anacardi tostati
  • 6 datteri snocciolati
  • 2 cucchiai di sciroppo d'acero o miele
Per la crema:
  • 400 g di anacardi crudi pre-ammollati e tesi **
  • 160 g di latte di cocco
  • 6 cucchiai di sciroppo d'acero o miele a piacere
  • aroma di vaniglia qb
  • un pizzico di sale
  • 1,5 cucchiaini di pitaya rosa in polvere
  • 2 cucchiaini di acqua di rose
Guarnizioni opzionali:
  • petali e boccioli di rosa essiccati commestibili
Istruzioni
  1. Lavorate tutti gli ingredienti della base aiutandovi con un robot da cucina con le lame. Trasferire il tutto nella vostra teglia dai bordi apribili e premete con il dorso di un cucchiaio per ottenere una superficie piatta e uniforme. Lasciate riposare mentre passate alla preparazione della crema.

  2. Sempre con il vostro robot da cucina a lame, lavorate tutti gli ingredienti della crema, MA SOLO 1/2 cucchiaino di polvere di pitaya, lavorate fino ad ottenere un impasto dalla consistenza morbida e cremosa.
  3. Prendete circa un terzo del vostro composto e versatelo nella vostra teglia, sopra la base, cercate di tenerlo per lo più da un lato (diciamo tenerlo a destra).
  4. Aggiungete al resto della crema ancora ½ cucchiaino di polvere di pitaya e lavorate ancora un po’ per rendere il colore omogeneo.
  5. Trasferite quindi metà di questo impasto nella teglia, posizionandola questa volta per lo più al centro o leggermente a sinistra.
  6. Aggiungere quindi un altro ½ cucchiaino di polvere di pitaya alla miscela rimanente nel frullatore e mescolare per bene. Trasferire anche questa parte nella teglia, versando principalmente tutto a sinistra. Ora usate uno spiedino o un cucchiaino per smuovere leggermente le miscele. Io ho usato un movimento circolare e sono andata dal bordo verso il centro della teglia per creare un effetto a vortice. Sentiti però libera di improvvisare: non mescolare troppo o i diversi strati si uniranno in un unico colore e perderai le sfumature.

  7. Decorare con gli ingredienti che desideri, io ho utilizzato dei boccioli e petali di rose essiccati
  8. Lascia riposare in congelatore per circa 6 ore o tutta la notte. Mantieni in freezer fino al momento di servire.
  9. Taglia le fette e divertitevi a gustarla!
  10. Se ne avanzate qualche fetta, potete conservarla in freezer.
Note

Per una miglior riuscita, vi consiglio di tenere per una notte gli anacardi destinati alla crema in ammollo nel latte di cocco, vi permetteranno di ottenere una cheese cake dalla consistenza più cremosa...

scegli tra i migliori prodotti per dolci

visita lo shop online

Lascia un commento